“Per potenziare l’internazionalizzazione e la capacità di esportare delle aziende italiane sono necessari interventi che modernizzino rapidamente il Paese, investendo sull’innovazione dei processi produttivi, migliorando le infrastrutture e semplificando la burocrazia”. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervenendo alla Farnesina a una sessione della cabina di regia per l’internazionalizzazione dedicata all’attrazione degli investimenti esteri, ha sottolineato che “la strada da seguire è quella identificata dalla cabina di regia per l’Internazionalizzazione e dal Patto per l’Export e l’obiettivo è rendere l’Italia un polo di eccellenza per gli investitori internazionali, potenziando le iniziative di attrazione degli investimenti esteri messe in campo dalla Farnesina assieme al Ministero dello Sviluppo Economico”. Il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, che ha co-presieduto con Di Maio la cabina di regia, ha precisato che “il Pnrr rappresenta un’occasione storica, straordinaria, dal punto di vista delle risorse e del progetto riformatore, per rilanciare davvero il nostro Paese ed è per questo che sul tema dell’attrazione degli investimenti esteri abbiamo aumentato e riqualificato le risorse, rispetto alla prima stesura del piano”.

Alla sessione straordinaria della cabina di regia, la prima specificamente dedicata all’attrazione degli investimenti diretti esteri (IDE) a sostegno della crescita economica e occupazionale dell’Italia post Covid-19, oltre ai relatori istituzionali quali ministri e sottosegretari, e agli enti pubblici per il sostegno all’export (tra i quali ICE, Cassa Depositi e Prestiti, SACE, SIMEST) ha partecipato anche CNA insieme agli altri rappresentanti del mondo economico e finanziario.

La vicepresidente nazionale CNA con delega alle politiche per l’internazionalizzazione, Roberta Datteri, ha fatto il punto sul mondo delle mpmi che negli ultimi anni si sono rivolte, non senza fatica, verso processi di internazionalizzazione, perlopiù in funzione delle esportazioni e secondariamente verso investimenti diretti in uscita.

“Il confronto costante tra istituzioni e mondo delle imprese – ha sottolineato Datteri- è cruciale non solo per delineare una roadmap delle strategie da mettere in campo, ma anche per stimolare le piccole e medie imprese che già si sono confrontate con la realtà dell’internazionalizzazione ad evolvere adesso verso forme più complesse”.

Infine, la vicepresidente ha evidenziato quanto la tematica si riveli in questo momento storico di particolare attualità e delicatezza alla luce degli scenari globali che si andranno a delineare nel mondo che sta uscendo dalla pandemia. Il nostro Paese, attraverso programmi di riforme e investimenti strategici, dovrà trasformare i propri punti di debolezza e le proprie criticità strutturali in punti di forza, riconsiderandoli e rivalorizzandoli.  Il valore del Made in Italy, la posizione geografica, le ricchezze naturali e culturali, le competenze manifatturiere e di ricerca e sviluppo sono tra queste.

Clicca qui per altre notizie della categoria.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile











    No



    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.