La Commissione europea ha ricevuto i primi piani nazionali da parte degli Stati membri, in linea con le regole e le tempistiche fissate attraverso il Regolamento istitutivo dello strumento di ripresa e resilienza.

Alla scadenza del 30 aprile, cinque paesi membri hanno inviato all’esame della Commissione i propri piani di ripresa dalla pandemia COVID-19: Portogallo, Grecia, Germania, Francia e Slovacchia.

Seguendo le indicazioni del Regolamento, i piani riportano le riforme e gli investimenti per la ripresa che i paesi implementeranno fino al 2026. Ciascun paese ha definito le proprie priorità:

  • il Portogallo, primo paese a presentare il proprio piano, ha definito tre pilastri prioritari: trasformazione verde e digitale (comprese misure in edilizia sociale); efficienza energetica negli edifici; scuola digitale.
  • la Germania ha definito sei priorità: riforme e misure di investimento relative all’azione per il clima e alla transizione energetica; digitalizzazione dell’economia, delle infrastrutture e dell’istruzione; partecipazione sociale; rafforzamento di un sistema sanitario resistente alle pandemie; modernizzazione della pubblica amministrazione; riduzione degli ostacoli agli investimenti.
  • la Grecia ha strutturato il piano intorno a quattro pilastri: ambiente; digitale; occupazione; competenze e coesione sociale. A questi si aggiungono investimenti privati e trasformazione economica e istituzionale.
  • la Francia ha invece definito tre pilastri: resilienza; ambiente; trasformazione digitale.
  • la Slovacchia ha individuato cinque priorità: ambiente; istruzione; ricerca, sviluppo e innovazione; salute; pubblica amministrazione/digitalizzazione.

La Commissione inizierà ora i lavori di valutazione dei piani presentati sulla base degli undici criteri stabiliti nel regolamento e ne tradurrà il contenuto in atti giuridicamente vincolanti. Entro i prossimi due mesi proporrà al Consiglio una decisione per il dispiegamento del pre-finanziamento del 13% delle risorse. Il Consiglio avrà poi un mese di tempo per deliberare sulla proposta della Commissione.

La decisione sarà subordinata alla preventiva adozione del pacchetto sulle risorse proprie, che deve essere adottato da parte di tutti i parlamenti nazionali e che consentirà alla Commissione di andare sui mercati finanziari per ottenere le risorse necessarie.

La Presidenza di turno portoghese del Consiglio intende calendarizzare l’approvazione dei primi piani per la metà del mese di giugno, in modo da consentire un rapido sbloccaggio delle risorse. Per i paesi che ancora non hanno presentato i propri piani nazionali, la Commissione ha deciso di concedere alcune settimane di tempo per ultimare la loro definizione.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile











    No



    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.