Proseguono le lezioni del corso e-learning organizzato da CNA turismo e commercio insieme alla fondazione Ecipa che mirano a sostenere con concretezza gli operatori del settore turistico, fortemente colpiti dall’emergenza sanitaria dovuta al Covd-19, per riqualificare, rinnovare e adeguare la propria offerta in funzione di una domanda e di un mercato in cambiamento.

Mercoledì 20 gennaio si è svolta la seconda parte di aggiornamento per definire “Un piano strategico e una governance per il rilancio del turismo”.

Al centro del dibattito le strategie per una governance basata sull’individuazione delle fasi del processo di ripartenza e di rilancio del turismo in Italia, per definire le azioni e le misure necessarie per la ripresa delle imprese nel periodo post pandemico.

“E’ necessario un piano straordinario per la riqualificazione e per nuovi investimenti nella direzione della sostenibilità dello sviluppo turistico e del potenziamento dell’incoming attraverso una strategia di lungo respiro che possa attingere al Recovery fund. Per rilanciare, anche attraverso il potenziamento dell’accesso digitale, alle informazioni turistiche, un comparto che vale il 13% del PIL nazionale generato per la metà dal turismo proveniente dall’estero. Le regioni possono mettere in piedi tante attività di promozione per rendere ancora più attraenti le proprie zone turistiche, coordinandosi tra di loro , con le imprese e con le istituzioni centrali. Puntare sul turismo green, sulla rigenerazione di tutte le destinazioni turistiche e delle città d’arte”.  Con queste parole Marco Misischia, presidente nazionale CNA Turismo e Commercio ha aperto l’incontro a cui hanno partecipato: il coordinatore della Commissione speciale Turismo e Industria alberghiera della Conferenza delle Regioni e Assessore al Turismo della regione Abruzzo, Daniele D’Amario, l’assessore Trasporti, Turismo, Fiere Turistiche e Grandi Eventi regione Liguria, Gianni Berrino, l’assessore a Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo, Commercio regione Emilia–Romagna, Andrea Corsini, l’assessora al Turismo e alle Pari Opportunità Regione Lazio, Giovanna Pugliese, il direttore Toscana Promozione Turistica, Francesco Palumbo, Sandro Pappalardo, componente Consiglio d’Amministrazione Enit e il coordinatore nazionale CNA Turismo e Commercio, Cristiano Tomei.

La moderazione è stata affidata al vice Presidente nazionale CNA Turismo e Commercio, Roberto Masi, che ha così concluso il dibattito: “ La fase di governance dovrà essere in grado di guidare e realizzare la corrispondenza dell’offerta turistica italiana alle ipotizzate nuove caratteristiche della domanda che si sta caratterizzando dopo l’emergenza. Dovrà, inoltre, coinvolgere le regioni e le istituzioni centrali, tenendo conto del ruolo e delle funzioni che la comunicazione e la promozione messa in campo da Enit e dalle aziende di Promozione Turistica rivestono nel turismo, con un’ottica particolare a livello di sistema Paese. Dovrà inoltre decidere, con la partecipazione delle imprese, le strategie per attuare la massima competitività del sistema turistico nazionale”

Per poter seguire i prossimi incontri ci si può registrare qui

 

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile












    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.