Continua il lavoro a livello europeo della CNA in tema di turismo che rientra anche tra i 14 “Ecosistemi industriali” individuati dalla Commissione europea nell’aggiornamento della strategia industriale dell’UE.

Tra i vari strumenti, la Commissione ha proposto di co-creare, in collaborazione con i diversi stakeholder, percorsi di transizione per gli ecosistemi, ove necessario. La priorità dovrebbe essere data anche ai settori pesantemente colpiti dalla crisi, che beneficiano di un’accelerazione della loro doppia transizione per favorire la loro ripresa. Il turismo è stato riconosciuto come uno di questi ecosistemi critici e quindi sarà affrontato per primo, co-creando il suo percorso di transizione insieme alle sue parti interessate.

La Commissione ha preparato un documento di lavoro per delineare possibili scenari per un percorso di transizione per un ecosistema turistico più resiliente, sostenibile e innovativo. Questo documento mira a lanciare un processo di co-creazione di azioni concrete, tappe e impegni con tutte le parti interessate dell’ecosistema turistico.

In tal senso, nelle scorse settimane la Commissione ha chiesto agli stakeholders interessati di mandare i propri commenti ed indicazioni sul proprio documento di lavoro per poter raccogliere il maggior numero di contributi al processo di co-creazione.

Come CNA abbiamo inviato il nostro contributo evidenziando come la pandemia abbia determinato un mutamento nella natura delle esigenze dei viaggiatori a favore di un turismo sicuro, pulito e più sostenibile. In questo nuovo contesto, l’utilizzo dei poli culturali quali musei, teatri, biblioteche, aree archeologiche insieme all’integrazione delle politiche turistiche europee con quelle regionali, la valorizzazione delle eccellenze territoriali, dei siti Unesco, dei parchi archeologici, marini, naturali, dei borghi, del turismo termale, risulteranno fondamentali per aumentare la capacità di attrazione del turismo continentale.

E’ fondamentale implementare le politiche turistiche dei territori per dare risalto alle specialità identitarie locali incoraggiando la promozione e l’artigianato di qualità, soprattutto se finalizzati ai percorsi del gusto, dei saperi e della tradizione.

La CNA ha poi evidenziato che, nel definire i prossimi interventi ed iniziative dell’Ecosistema turismo, sarà necessario un confronto e un dialogo continuo tra la Commissione e gli stakeholders, in particolare i rappresentanti delle MPMI del settore affinché si possano individuare nuove strategie per rimettere in movimento i flussi turistici mondiali verso le destinazioni europee.

Saranno necessari interventi per potenziare il valore delle filiere della cultura e del turismo, quali leve di sviluppo, per il potenziamento e promozione degli strumenti finanziari per la maggior competitività delle imprese sui mercati internazionali extra europei.

Il percorso di transizione delle imprese della filiera turistica dovrà essere accompagnato, secondo la CNA, da un’attività formativa professionale per la definizione di un nuovo modello di crescita sostenibile e da un sistema di incentivi con strumenti efficaci e di rapido utilizzo per favorire il riposizionamento, l’innovazione e la specializzazione delle imprese, in particolare le MPMI, verso le nuove sfide.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile











    No



    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.