Proseguono le lezioni del corso e-learning organizzato da CNA turismo e commercio insieme alla fondazione Ecipa che mira a sostenere concretamente gli operatori del settore turistico, fortemente colpiti dall’emergenza sanitaria dovuta al Covd-19, per riqualificare, rinnovare e adeguare la propria offerta in funzione di una domanda e di un mercato in cambiamento.

Si è tenuto mercoledì 13 gennaio il primo incontro del 2021, moderato dal vice presidente nazionale CNA turismo e commercio, Francesco Di Natale.

Hanno aperto i lavori il presidente nazionale CNA turismo e commercio, Marco Misischia e il coordinatore nazionale CNA turismo e commercio, Cristiano Tomei, con la sessione  intitolata “Un piano per il rilancio nelle città d’arte e nelle destinazioni turistiche” condotta dal professore Francesco Adamo, docente di Geografia economica e politica all’Università del Piemonte e presidente di Geoprogress.

Partendo dal Piano Strategico per il Turismo è necessario lavorare a un progetto di rilancio del turismo nelle destinazioni d’arte, nei borghi,  nei parchi, naturali, nelle destinazioni montane e rurali che rappresentano un asset strategico per il turismo del nostro Paese. Bisogna porsi le domande essenziali su quali tipi di turismi avremo nel post Covid, su quali priorità lavorare per allestire adeguati servizi turistici e come attrezzare il territorio, in modo da recuperare il mercato internazionale, soprattutto che risulta essere rallentato e addirittura, in alcuni casi,  completamente interrotto a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Sarà necessario mettere in campo una fase di Governance permanente del turismo attraverso i tavoli istituzionali che possano monitorare tutte le fasi del processo di ripartenza e di rilancio del turismo in Italia, per condividerne con le imprese le strategie e la messa in pratica delle azioni e delle misure necessarie, anche in ambito europeo ed internazionale, in modo da cogliere obiettivi irrinunciabili nel segno dell’innovazione, dell’integrazione e dell’aumento della competitività e della specializzazione del sistema turistico nazionale.

Questa in sostanza la sintesi dell’intervento del professore Adamo.

“Siamo in una fase ancora complicata e parlare di interventi atti a garantire la ripresa e la programmazione, in assenza di sicurezza, per un imprenditore, oggi è oggettivamente difficile”. Ha chiarito il responsabile nazionale Dipartimento politiche industriali CNA, Mario Pagani, in apertura al suo intervento sulle “Misure e strumenti finanziari a sostegno della filiera del turismo”.

“Le misure che sono state adottate da marzo dell’anno scorso hanno cercato di rispondere alle difficoltà generate dalla pandemia, sostanzialmente muovendosi su tre direttrici. La prima in assoluto è stata quella di adottare strumenti che consentissero di affrontare l’emergenza, quali la sospensione di contributi, imposte e tasse, la moratoria. Poi si sono avuti interventi per sostenere la liquidità delle imprese. Per arrivare poi alle misure per la ripresa che sono iniziate nel mese di giugno-luglio con il Decreto Rilancio, quando si è avuta la sensazione che si fosse già verso una via d’uscita”, ha spiegato Pagani, illustrando tutti gli strumenti finanziari e il sistema degli aiuti pubblici per favorire il riposizionamento, l’innovazione e la specializzazione delle imprese della filiera turistica verso il recupero dei mercati per il potenziamento, il recupero e la promozione del turismo.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile












    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.