È attiva da oggi la procedura necessaria a richiedere il nuovo bonus baby-sitting per i lavoratori autonomi, previsto dal Decreto Legge 41 del 22 marzo 2021 (DL Sostegni). Lo ha comunicato l’Inps. Una novità assoluta, dal momento che il bonus baby sitting lo scorso anno era stato riconosciuto ai soli lavoratori dipendenti. A seguito delle misure restrittive di marzo previste dal Governo per contrastare la diffusione del virus Covid-19, si sono moltiplicate le situazioni di disagio in quasi tutta Italia, visto che le scuole sono state chiuse. Molte regioni, inoltre, erano da tempo in zona rossa e conseguentemente le famiglie hanno dovuto organizzarsi con i figli minori in DAD. In più in questo periodo di terza ondata molti sono stati i casi di contagio o di quarantena a causa di contatti con positivi. Situazioni che hanno messo in grande difficoltà anche le persone che svolgono attività in proprio. Le norme a sostegno dei lavoratori autonomi con figli sono entrate in vigore dal primo gennaio 2021 e saranno efficaci sino al 30 giugno.

A chi spetta

Il bonus è previsto per:

  • Lavoratori autonomi (artigiani, commercianti, CD/CM);
  • Iscritti alla Gestione Separata INPS;
  • Lavoratori del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze
  • connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • Lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, degli infermieri, dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori socio-sanitari;
  • Ai lavoratori autonomi non iscritti all’INPS (liberi professionisti iscritti alla casse professionali) in questo caso il riconoscimento è subordinato alla comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari

Requisiti

La norma fa riferimento ai genitori di figli fino a 14 anni. Il comma 6 dell’art. 2 del Decreto, stabilisce che “possono scegliere la corresponsione di uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting nel limite massimo complessivo di 100 euro settimanali”.

Il bonus può essere richiesto e utilizzato per i periodi corrispondenti, in tutto o in parte, alla durata della sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio, alla durata dell’infezione da SARS Covid-19 del figlio, nonché alla durata della quarantena del figlio disposta dal Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di contatto ovunque avvenuto.

La domanda

La domanda può essere effettuata direttamente dal sito internet di Inps (serve il riconoscimento dell’identità digitale tramite SPID almeno di livello 2, Carta di identità elettronica “CIE”, Carta nazionale dei servizi “CNS”, ovvero il PIN di tipo dispositivo rilasciato dall’Istituto) oppure tramite gli enti di Patronati, utilizzando i servizi da loro offerti gratuitamente. Il Patronato Epasa-Itaco, come sempre è a disposizione di tutti coloro vogliano fare domanda. Collegandosi su www.epasa-itaco.it è possibile, infatti, individuare la sede più vicina alla propria residenza e prendere appuntamento per fare la domanda in modo semplice e veloce. Il Patronato, inoltre, garantisce le informazioni necessarie al successivo accoglimento della domanda e all’erogazione del bonus stesso.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile











    No



    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.