Prende il via oggi il bando “Investo in Senegal”, finalizzato alla selezione di cinquanta idee imprenditoriali da avviare nel Paese africano. Il bando, rivolto agli imprenditori di origine senegalese che al momento della pubblicazione hanno compiuto 18 anni e sono presenti legalmente in Italia e in Europa, è finalizzato allo sviluppo del tessuto socio-economico del Senegal e alla valorizzazione della diaspora.

Attraverso il sito www.investoinsenegal.org sarà possibile presentare le candidature fino al 31 maggio. Le idee di impresa saranno valutate da una commissione formata da esperti nominati dai partner dell’iniziativa, che ne analizzeranno qualità, rilevanza, fattibilità e possibile sostenibilità, al fine di identificare quelle che hanno il maggior potenziale di successo.

Le idee imprenditoriali selezionate verranno finanziate con un contributo che andrà dai 5mila ai 30mila euro e verranno avviate nelle regioni di intervento del programma PASPED (Dakar, Diourbel, Kaolack, Louga, Saint Louis, Thiès).

Il progetto è finanziato da AICS Dakar nell’ambito del programma PLASEPRI/PASPED sulla base del Fondo fiduciario di emergenza dell’Unione europea per l’Africa ed è coordinato da Amref Health Africa Onlus-Italia, con la collaborazione di CNA, Fondazione Ecipa, Associazione Le Réseau, LVIA, Associazione Oeds (Organizzazione degli emigrati per lo sviluppo del Senegal), Associazione MODED (Mouvement des etudiants de la diaspora), Centro studi e ricerche IDOS, Rete Ndaari e Fondazione punto.sud.

I vincitori del bando parteciperanno ad un percorso di formazione e affiancamento a cura degli Enti e delle Associazioni partner del progetto.

Un profondo legame

Italia e Senegal sono due Paesi fortemente connessi da relazioni non solo migratorie ma anche commerciali e di cooperazione. A fine 2019, i senegalesi residenti in Italia sono circa 106mila, rappresentando la dodicesima comunità immigrata e la prima tra quelle provenienti dall’Africa occidentale.

Le potenzialità della diaspora

Il progetto PASPED, coordinato da AMREF, nasce dal dialogo e confronto con la diaspora senegalese in Italia per promuovere le idee imprenditoriali dei migranti da sviluppare nel Paese d’origine e rafforzare lo scambio e l’interconnessione trai due Paesi, al fine di sostenere il settore privato locale e la creazione di posti di lavoro. I volumi di risparmio e la vivacità imprenditoriale della diaspora sono elementi chiave che necessitano di essere valorizzati attraverso un percorso di informazione, formazione e sostegno alla strutturazione di business plan solidi.

Richiedi informazioni verrai contattato nel piu’ breve tempo possibile











    No



    INFORMATIVA PRIVACY

    Ai sensi del GDPR 679/19 (REGOLAMENTO EUROPEO) si informa che i Suoi dati vengono raccolti al fine di adempiere, prima della conclusione del contratto, a Sue specifiche richieste. I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa. I dati non saranno oggetto di diffusione, ma potranno essere comunicati alle società del sistema CNA Rimini e messi a conoscenza degli incaricati dello specifico ufficio. La si informa dell’esistenza del suo diritto a chiederci l’accesso ai suoi dati personali, di rettifica, di cancellazione degli stessi, di limitazione del trattamento, dei dati che la riguardano, di opporsi al loro trattamento, alla portabilità dei dati.

    Titolare del trattamento è CNA Associazione Territoriale di Rimini, con sede a Rimini, P.le Tosi 4

    Per prendere visione dell’informativa completa chiedere al titolare del trattamento oppure collegarsi su www.cnarimini.it.

    LIBERATORIA DI AUTORIZZAZIONE PER RIPRESE VIDEO-FOTOGRAFICHE

    Durante l’evento vengono effettuate registrazioni audio video e riprese fotografiche, anche di natura ritrattistica, che riprendono il/la sottoscritto/a. Parte del materiale fotografico e video realizzato dalla società potrà essere pubblicato sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate al web-streaming dell’evento, su riviste o in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione ed utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento.

    Il sottoscritto/a è stato/a informato/a sul contenuto dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Tanto premesso, il sottoscritto/a, come sopra identificato/a,

    autorizza,

    CNA ASSOCIAZIONE TERRITORIALE DI RIMINI, con sede in P.le Tosi 4 – Rimini (RN) alla detenzione del materiale fotografico e video di cui sopra ed alla utilizzazione del medesimo per la relativa pubblicazione sui siti web aziendali, sulle piattaforme dedicate alla web-streaming dell’evento, su riviste o brochures, o depliant, sui social network e in ogni altro qualsivoglia supporto destinato alla diffusione e utilizzato a fini promozionali dell’attività svolta dal Titolare, nonché per finalità di riproduzione dell’evento, senza aver nulla a pretendere o recriminare.

    Tale autorizzazione è subordinata al mantenimento della massima riservatezza circa i propri dati.

    La presente autorizzazione potrà essere revocata in qualunque momento, inviando la revoca per iscritto con raccomandata A/R al Titolare, presso la sede legale come sopra indicata. La revoca avrà effetto a decorrere dalla data di ricezione della raccomandata da parte del Titolare che sarà tenuto ad attestare l’avvenuta rimozione delle immagini oggetto di revoca. Resta inteso che la revoca non avrà alcun effetto rispetto ai trattamenti già effettuati e altrettanto dovrà aversi nel caso in cui la cancellazione/la rimozione dei dati sia diventata impossibile o comunque di difficile realizzazione, come per esempio nel caso di salvataggio effettuato da soggetti terzi sui propri pc o altri supporti e la loro pubblicazione su brochures, o depliant.

    Lo/La scrivente solleva il Titolare da ogni incombenza economica e da ogni responsabilità inerente un uso scorretto del materiale fotografico da parte degli utenti dei siti o, comunque, di terzi; con la presente liberatoria il Titolare viene svincolato da ogni responsabilità diretta o indiretta inerente i danni all’immagine o alla riservatezza che esulino dagli obblighi cui è per legge tenuto.

    Fa divieto al Titolare di utilizzare le immagini raccolte secondo modalità che ne pregiudichino la dignità personale e professionale ed il decoro. La posa delle immagini è da considerarsi effettuata in forma del tutto gratuita.