Bando per progetti di promozione dell’export e per la partecipazione a eventi fieristici 2018-2019

Bando per progetti di promozione dell’export e per la partecipazione a eventi fieristici 2018-2019

Il “bando per progetti di promozione dell’export e per la partecipazione a eventi fieristici 2018-2019 annualità 2018” supporta mediante finanziamenti a fondo perduto progetti realizzati da piccole e medie imprese[1] per la realizzazione di un progetto costituito da almeno 3 fiere di qualifica internazionale o nazionale svolte in paesi esteri, e almeno uno dei servizi previsti nella tipologia 2 di spese, sotto descritta, che supportino l’impresa nella realizzazione del progetto promozionale.

 

TIPOLOGIA 1 – Partecipazione a fiere internazionali

Partecipazione come espositori ad almeno 3 fiere all’estero con qualifica internazionale o nazionale. L’impresa può prevedere, in sostituzione della partecipazione a una fiera, l’organizzazione di un proprio evento promozionale all’estero, come per esempio: forum, degustazioni, sfilate, esposizioni in show room.

 

TIPOLOGIA 2 – Servizi di consulenza prestati da consulenti esterni

finalizzati a:

  • Ottenere certificazioni di prodotto per l’export;
  • Ottenere la registrazione dei propri marchi sui mercati internazionali indicati dal progetto;
  • Ricercare potenziali clienti o distributori e assistere l’impresa nella realizzazione di incontri d’affari contestualmente alle partecipazioni fieristiche;
  • Organizzare eventi promozionali all’estero.

 

– Il bando aprirà i termini di presentazione delle domande in un’unica chiamata:

dal 20 giugno al 27 luglio 2018

La data di inizio dei progetti e quella di inizio dell’ammissibilità delle spese coincidono con la data di presentazione della domanda.
I costi devono riferirsi ad attività avviate a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo (che corrisponde alla data di inizio del progetto) e concluse entro il 31/12/2019.

La data di inizio dei progetti e la data di inizio dell’ammissibilità delle spese coincidono con quella di presentazione della domanda.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda:

le imprese di micro, piccola e media dimensione aventi sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna.

Non possono presentare domanda al presente bando le imprese che abbiano già ricevuto la concessione di un contributo a valere su entrambi dei seguenti bandi:

Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici – annualità 2016.

Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici – annualità 2017 – Tipologia A.

 

Spese Ammissibili (ogni spesa è da intendersi al netto di imposte o altro onere)

Per la realizzazione dei progetti della tipologia 2 sono ammissibili le spese per la partecipazione a fiere di livello internazionale o nazionale svolte nei paesi esteri scelti dall’impresa nel numero minimo di tre eventi, dei quali uno può essere costituito da un evento promozionale organizzato dall’impresa stessa.

In particolare:

  • Il costo dell’area espositiva, della progettazione dello stand e del suo allestimento, compresa la progettazione.
  • Il trasporto dei materiali e dei prodotti, compresa l’assicurazione ed esclusi gli oneri doganali.
  • Il costo di hostess e interpreti/traduttori.
  • Spese di consulenza per la ricerca di partner commerciali o industriali, agenti, buyers e per l’organizzazione di incontri di affari da realizzare nel contesto fieristico.
  • Spese per la registrazione e la protezione del marchio nei mercati di destinazione individuati nel progetto.
  • Spese per consulenze finalizzate all’ottenimento delle certificazioni per l’esportazione e alla protezione del marchio nei mercati di destinazione individuati nel progetto.

 

Altre caratteristiche

I progetti dovranno essere conclusi entro il 31/12/2019.

Il costo del progetto dovrà essere di minimo 20.000,00 Euro.

Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura massima del 30% delle spese ammissibili.

Il contributo regionale non potrà comunque superare il valore di Euro 30.000,00 per singola impresa.

Per le reti di impresa di cui al par. 3, il contributo massimo concedibile è calcolato nella misura massima del 30% delle spese ammissibili, nel limite di Euro 30.000,00 per ogni impresa della Rete, fino a un massimo di Euro 120.000,00 per progetto.

 

Il mancato raggiungimento del 60% dell’investimento complessivo approvato dopo le opportune verifiche, determinerà la revoca totale del contributo.

 

Per informazioni, predisposizione ed invio delle domande, rivolgersi a:

Gabriele Frisoni Tel 0541 760287 e-mail: gfrisoni@cnarimini.it

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

CNA Associazione Territoriale di Rimini
Piazzale leopoldo Tosi, 4 - Rimini
CF 91018600402

Powered by SIXTEMA Spa