Artigiano Futuro: il 21 settembre a Riccione l’evento dedicato al “saper fare”

Artigiano Futuro: il 21 settembre a Riccione l’evento dedicato al “saper fare”

CNA Rimini per raccontare e trasmettere la capacità del “saper fare”e del “saper essere” insiti in ogni attività lavorativa, organizza un evento che dia visibilità e rafforzi il ruolo dell’imprenditoria nel sistema produttivo in tutte le sue espressioni: dall’artistico, alla moda, al design all’innovazione tecnologica, all’enogastronomia.

Per realizzarlo si è pensato all’allestimento in un capannone produttivo nella zona artigianale di Riccione, dove possono trovare spazio una gruppo di imprese rappresentative dei settori di cui sopra.

La data individuata è SABATO 21 settembre 2019 dalle ore 18,00 con un breve convegno sul futuro dell’artigianato, seguirà l’apertura degli spazi espositivi e per finire una festa con DJ set.

Alle imprese Associate CNA non vengono richiesti costi di partecipazione, saranno a carico delle imprese i soli costi di allestimento del proprio spazio.

“Il mondo è cambiato” ha sottolineato presentando l’evento Davide Ortalli Direttore di CNA Rimini “le logiche produttive degli anni passati sono state sostituite da nuove dinamiche di mercato. Occorre comprendere che le modalità di consumo e di produzione così come erano intese vanno modificate. Il nostro obiettivo è quello di accompagnare le imprese artigiane in questo momento di grande mutamento, sottolineando come si sia evoluta negli anni proprio la figura dell’artigiano, oggi imprenditore agganciato ad attività di innovazione e ricerca, supportato da una continua attività di formazione ed un alta capacità di flessibilità”.

Il nuovo artigiano è colui che lavora con passione e con conoscenza unendo tre concetti fondamentali: Tradurre, Creare, Adattare.

Questo significa che si vengono a creare sempre più nuovi lavori “Artigianali” come per esempio i web master o i realizzatori di siti web, i creatori di applicazioni per la realtà virtuale e aumentata, i progettisti di nuove vernici ecosostenibili e/o fotosensibili, i fotografi che non fanno più solo fotografia ma attraverso sofisticati software sanno ritoccare e modificare le foto trasformandole in opere d’arte personalizzate, modellisti che realizzano prototipi per scarpe sempre più comode ed alla moda, sarti che non fanno solo un lavoro di taglio e cucito ma che sanno relazionarsi con il cliente conoscono la morfologia del corpo umano e sono attentissimi ai rapidi cambiamenti della moda (addirittura gestiscono blog che di essa parlano), coreografi che sanno interpretare i nuovi suoni per realizzare coreografie che cambiano lo stesso concetto di danza, cuochi che sanno unire la tradizione alla ricerca ed all’innovazione, costruttori di strumenti musicali che uniscono la tradizione con la tecnologia per ottenere strumenti per musicisti sempre più alla ricerca di suoni puliti e speciali.

Questo ci fa capire che il nuovo artigiano non è nemmeno lontanamente paragonabile al concetto di artigianato che in Italia è così radicato.

L’artigiano di oggi non sta più nella sua botteguccia ad aspettare i clienti ma usa tutte le sue conoscenze e le moderne tecnologie per mostrare chi è e cosa sa fare, sa confrontarsi con la globalizzazione che proprio per la sua natura consente innumerevoli opportunità a chi non pensa solo in microterritori ma in macroaree andando novello “mercante” a cercare i clienti anche lontano da casa mettendo nei sui prodotti tutto il sapere del territorio al quale appartiene.

Presa coscienza di questa CNA vuole essere la spinta per mostrare come la capacita imprenditoriale di un territorio sappia evolversi aprendo nuovi spiragli di una industrializzazione che non ha niente a che vedere con i concetti industriali della standardizzazione del prodotto delle fabbriche dei primi del 900 ma che fa della personalizzazione e della qualità del “manufatto” il punto di partenza per cercare mercati alternativi ed esigenti.

Per questo durante la serata del 21 settembre 2019 saranno coinvolti nel progetto tutte le realtà del territorio Riminese e tutte quelle esperienze dell’eccellenza e di nuovi lavori che il territorio esprime.

La scena sarà un vero e proprio percorso attraverso la visualizzazione creativa e artistica delle esperienze di questi “laboratori”. Un forte messaggio ai giovani ed al territorio per intraprendere un nuovo cammino di sviluppo economico che parte da valori fondamentali come impegno e passione.

Passare dalla cultura dell’apparire alla cultura del “saper fare” questo è il messaggio che parte da Artigiano Futuro.

LE AZIENDE CHE PARTECIPANO AD ARTIGIANO FUTURO

 

Settore GRAFICA E COMUNICAZIONE

AMEASYNG

EUROCOM INNOVAZIONE 

EDITA SRL 

OLTREMATERIA

Settore ENOGASTRONOMICO

IL GRAPPONE 

PANBIANCHI

ASSOCIAZIONE FRANTOIANI dell’Emilia Romagna 

CONSORZIO di Macellerie “VERDE & SOLE” 

CONSORZIO di Tutela della Piadina Romagnola IGP

BRU.DEL S.R.L. 

EFFEDUE

COFFEE PARTNER S.R.L. 

MOITO S.R.L.

GIORGI TORREFAZIONE

Settore ARTIGIANATO ARTISTICO

CINZIA ARDUINI (Orologi d’arredo)

OPIFICINA DI INCASTONATURA di Antonioli Stefano

MEME DESIGN

BOTTEGA TITITA’

Settore MODA

GIULIA BRUNETTI

BERLINI-UNIMAR

FABIOLA ATELIER MADE IN ITALY

TECNOSARTORIA

MADREPORA

Settore ESTETICA – ACCONCIATURA

PARRUCCHIERA KATIUSCIA DI KATIUSCIA MAMI

OLISTICENTER

IL TIRABACI

FB TERRAMODERNA 55

Settore VARI

GUITARS DI GAUDENZI MAURO

GIOMETTI HOLDING 

JUPITER S.T.L.S.

TELENAUTICA

THE SHOW

MARANO BEACH

BEPAST TOURIST

ROSSI OLEODINAMICA

ETHICJOBS

ELETTROSCOSSA

ALLESTIMENTI ANDREINI

GRABO BALLOONS

F.P.M. 

RIGHETTI 

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

CNA Associazione Territoriale di Rimini
Piazza Leopoldo Tosi, 4 - Rimini
CF 91018600402

Powered by SIXTEMA Spa